Crescita Personale

Ti è mai capitato di voler portare a termine qualcosa e non sapere come iniziarla?

Postato in marzo 17, 2017 alle 8:00 am da / No Comments

Il tuo Voto è importante!


Magari  hai in mente un progetto ma non riesci a capire quali sono le giuste azioni da intraprendere per realizzarlo? Oppure inizi col lavorarci e non accade nulla, buio totale.., niente!

Talvolta, la progettazione e realizzazione di qualcosa, è come provare a trovare la tua strada nel mezzo ad un groviglio di sentieri sconnessi, salite ripide e vicoli ciechi.
Sai dove ti trovi e dove vorresti dirigerti ma la distanza che si trova tra i due posti e irta di difficoltà e vi è la paura di affrontarne i pericoli.
Bene..in questo articolo faremo il possibile per fare chiarezza sui tuoi dubbi e le tue paure in modo che possa realizzare i tuoi progetti!
La realizzazione di un progetto può essere immaginata come il percorso che porta da una strada ad un’altra.
Se non conosci la strada che ti porta alla destinazione da te prescelta, non farai altro che girarci intorno.

Stabilire un obiettivo è come scegliere la destinazione di un viaggio.

Anche se sappiamo perfettamente che durante il percorso potremo incontrare eventi sfavorevoli, il solo fatto di sapere dove andare racchiude una forma importante di energia. Immaginate che tipo di motivazione ed energia avrebbe un ciclista che, prima di iniziare la gara, non sa dove è posto il traguardo.!

E se invece qualcuno ti fornisse la giusta mappa con le giuste strade e le giuste indicazioni da seguire? Scommetto che non avresti problemi ad arrivare a destinazione!

L’unico problema è che una mappa creata da qualcun altro può aiutarti relativamente, perchè il suo creatore non conosce a fondo le tue qualità, le tue debolezze e tutto ciò che concerne i tuoi obiettivi.

Ecco perchè qualsiasi guida operativa preparata da altri potrebbe risultare vana. Una soluzione c’è. Che ne dici di essere tu stesso a scrivere la tua mappa?

Come sarebbe se tu avessi una guida semplice che ti potesse portare, mediante un semplice processo passo dopo passo a focalizzare le azioni più importanti da intraprendere, come prepararti ad affrontare gli ostacoli e come valutare con oggettività i tuoi progressi ed eventualmente cambiare direzione se necessario?

Cosa fare quando si incontrano ostacoli e difficoltà impreviste nel raggiungimento degli obiettivi.

Durante il percorso a volte  sembra quasi che l’obiettivo si allontani, invece che avvicinarsi. Le nostre azioni sembrano inutili, o addirittura controproducenti.

Perché accade che l’obiettivo non si possa raggiungere nonostante i nostri sforzi? Perché lungo il percorso verso il suo raggiungimento lo si lascia perdere, o ci si perde?

La risposta è semplice: come in tutti gli aspetti della vita  non sempre tutto “fila liscio” come vorremmo. Tutto è sempre “salvo complicazioni”!
Se ti è già successo, o ti capiterà in futuro, di trovarti di fronte ad un ostacolo talmente grande che ti ha portato a rinunciare ai tuoi obiettivi, allora in questo articolo troverai la risposta su quello che devi fare.

La soluzione è avere un piano b, o alternativo che dir si voglia, per ciascuno dei vari passaggi previsti per il raggiungimento dell’obiettivo finale.

Tornado all’esempio della perdita di peso citato in un articolo precedente, potrebbe accadere ad esempio di non aver raggiunto il peso previsto entro il primo mese.

Di fronte al primo obiettivo non raggiunto tantissime persone desistono e si consolano magari mangiando più di prima.

E importante invece mettere in conto che questo può accadere e avere pronto un piano di emergenza:

Potrebbe essere ad esempio quello di fare più esercizio fisico, oppure di iniziare il pasto con un insalata abbondante, al posto di un piatto di pasta. E’ solo un esempio ovviamente.
Nel Network Marketing capita invece molto spesso che le persone abbandonano al primo obiettivo mancato.
Attenzione, sto parlando di persone che si sono poste seriamente un obiettivo, non di quelle che pensano “Adesso provo e vediamo che succede”!..Per loro l’insuccesso è quasi certo.
Se il primo passo mancato dell’obiettivo è per esempio una qualifica iniziale o un tot di guadagno, un piano alternativo potrebbe essere quello ad esempio di dedicarsi di più alla vendita se l’ostacolo consiste nelle sponsorizzazioni, o viceversa. Oppure mettere mano alla lista nomi e renderla più corposa.
Molte persone senza obiettivi e idee chiare iniziano a lavorare nel Network marketing puntando “esclusivamente”, alla vendita o alla sponsorizzazione.
Ricorda che esistono molte strade che possono portare a qualsiasi obiettivo e probabilmente noi potremmo esserne attratti da uno piuttosto che da un’altra.
Esiste una bella differenza la differenza tra il sentirsi paralizzati durante percorso ed invece avere l’opportunità di poter cambiare con calma e potersi muovere su un eventuale piano di emergenza.
Dedica quindi il giusto tempo per preparare un “Piano B” specifico per avere pronte delle alternative di emergenza ogni singolo passaggio che compone la realizzazione del tuo obiettivo.

 Se questo articolo ti è stato utile e ti è piaciuto, lascia un tuo commento!

Lascia un commento

Copia Protetta da Business Center Point. Per avere l'autorizzazione a copiare o ricevere file dei contenuti di questo Blog, inviare richiesta scritta al webmaster.