Marketing digitale

Il marketing digitale è il lavoro più impegnativo di questo decennio

Postato in Novembre 2, 2020 alle 10:56 am da / No Comments

Il tuo Voto è importante!

Ogni decennio ha la sua unicità e le tecnologie aumenteranno e diminuiranno dopo un certo periodo. Ora, questo è il turno del marketing digitale per fare il rock tra tutti i lavori. Il marketing attraverso i media digitali è un lavoro intramontabile senza il digitale e nessuna azienda sopravviverà. Questa pandemia ha insegnato la lezione per le transazioni e la comunità solo attraverso i media digitali, e possiamo anche vedere enormi cambiamenti nello stile di vita delle persone. LinkedIn ha fonti autentiche dal suo database e fornisce informazioni basate sui requisiti delle aziende che il marketing digitale con SEO, content marketing e competenze sui social media sono le competenze più impegnative di questa era post-pandemia.

Secondo il grafico economico di LinkedIn, 706 milioni di persone, 55 milioni di aziende, 36.000 competenze, 11 milioni di liste di lavoro e 90.000 istituti di istruzione richiedono professionisti del marketing digitale, quindi pensa alla crescente domanda per questo lavoro. LinkedIn ha stimato questi dati in base alle offerte di lavoro delle aziende e potrebbe considerare i seguenti criteri per il futuro.

  • Quattro anni fa, crescita del lavoro
  • La vivibilità dei lavori
  • Disponibilità in linea di apprendimento delle competenze

Di seguito sono riportati i lavori più richiesti in base all’economia odierna e alle future opportunità di crescita dal database di LinkedIn. Abbiamo filtrato i lavori che pagano per vivere senza una laurea quadriennale e questi sono stati qualificati e riqualificati online.

I dieci lavori più impegnativi da LinkedIn

Questi di seguito sono classificati in base alle opportunità di lavoro globali.

  • Programmatore software: 15 milioni
  • Sales Executive – 8,5 milioni
  • Responsabile / Responsabile del progetto – 2 milioni
  • Amministratore IT – 2 milioni
  • Responsabile dell’assistenza clienti – 1,8 milioni
  • Marketer digitale – 860K
  • Help Desk / Supporto IT – 590K
  • Analista di dati – 360K
  • Analista finanziario – 360K
  • Progettista grafico – 365K

LinkedIn ha anche elencato le competenze più richieste per ogni lavoro e le seguenti sono le competenze più richieste per i lavori di marketing digitale.

  • SEO
  • Social media
  • statistiche di Google
  • Canali di marketing
  • Strategia dei contenuti
  • Google Ads

Secondo i dati sopra menzionati, un marketer della ricerca digitale con una buona esperienza organica e retribuita ha una posizione eccellente per avvalersi di un buon lavoro di marketing digitale. Questa piattaforma fornisce anche il percorso di apprendimento per ogni lavoro elencato. Il percorso di apprendimento fornisce le competenze necessarie per svolgere bene i lavori.

Il percorso di apprendimento per i lavori di marketing digitale è il seguente:

  • Fondamenti SEO
  • Fondamenti di marketing online
  • Fondamenti di Content Marketing
  • Fondamenti di Google Analytics
  • Nozioni di base sul social media marketing
  • Annunci Google
  • Marketing su Facebook
  • Marketing su Instagram
  • Strategia e ottimizzazione
  • ROI del marketing attraverso i social media
  • Marketing tramite e-mail e News Letters
  • Introduzione alla progettazione grafica

Dieci milioni di persone hanno seguito questi corsi di formazione in tutto il mondo e il conteggio dovrebbe reagire di 25 milioni entro la fine dell’anno.

5 grandi cambiamenti che stavano trasformando il marketing digitale.

Il mondo digitale subisce cambiamenti regolari, specialmente durante questo mix di periodi difficili. Ciò ha fatto sì che le aziende adeguassero le operazioni in tutto il mondo. Sulla base di queste condizioni, iniziano a ripensare, aumentare e diminuire il proprio modello di business. Quindi c’è una notevole richiesta di SEO per trasformare questo fenomeno accelerato digitalmente,

Esploriamo 5 cambiamenti principali in termini di informazioni sui clienti e comportamenti di ricerca.

# 1. Viaggio del cliente modificabile per più settori industriali

Affrontare le preoccupazioni delle persone globali gestendo diverse regioni e contenuti correlati durante queste riaperture e blocchi regionali è una lotta. Le ricerche dei clienti possono rivelare informazioni nascoste per sviluppare una strategia diversa per ogni tipo di cliente.

# 2. Ridurre gli errori di marketing durante questi cambiamenti dinamici

Le tendenze SEO sono indicatori chiari per comprendere il mercato, quindi accettano la quantità di dati che il sistema di intelligenza artificiale può eseguire e utilizzare per realizzare i migliori input possibili. Investite il vostro tempo per comprendere i dati di mercato invece di fare affidamento solo sui dati degli utenti.

# 3. L’introduzione del passato non è sempre richiesta

I marketer hanno quasi rinunciato a fare affidamento sulle tendenze passate e i dati in tempo reale riproducono informazioni cruciali nel contenuto e nello spazio di ricerca. Rilevare l’intenzione del cliente è molto problematico per i professionisti del marketing e le previsioni dei dati trimestrali possono fuorviare l’accuratezza del sistema. La risposta rapida è il mantra del successo durante questi giorni afflitti dal Covid-19. I marketer dovrebbero ripensare alle loro strategie considerando il calendario delle festività.

# 4. Non fare affidamento interamente su tendenze significative

Gli operatori di marketing devono esaminare i cambiamenti delle coppie di città, i blocchi regionali e i cambiamenti città per città. Identificare le meno opportunità di mercato possibili dovrebbe essere il lavoro più responsabile per i professionisti del marketing. Per i professionisti del marketing digitale è necessario andare in profondità e in generale. Guardare al restringimento del mercato è un impulso obbligatorio a rivelare modelli di azione e intuizioni.

# 5. Concentrati sulla comprensione delle intenzioni dell’utente

Ora gli acquirenti si affidano alle attività online e qui vengono effettuati più acquisti. Poiché Covid-19 volte i consumatori sono il 60% preferisce il comportamento del consumatore. Anche dopo la pandemia, questi acquirenti non stanno lontani dallo shopping online. È necessario prevedere le intenzioni dell’utente, ovvero concentrarsi sulla microindustria. Molte persone stanno arrivando per acquistare i prodotti / servizi del marchio sulla base di molteplici motivi e afferrare le loro intenzioni garantisce solo un viaggio di marketing di successo.


Commenta su Facebook

Lascia un commento

Copia Protetta da Business Center Point. Per avere l'autorizzazione a copiare o ricevere file dei contenuti di questo Blog, inviare richiesta scritta al webmaster.