Crescita Personale

La mentalità vincente e la formulazione degli obiettivi le diverse applicazioni pratiche.

Postato in aprile 3, 2017 alle 7:00 am da / No Comments

Il tuo Voto è importante!

La mentalità vincente è quella predisposizione d’animo che l’atleta acquisisce quando raggiunge un buon livello di autostima e una sufficiente fiducia in sé e nelle proprie capacità nell’affrontare una specifica situazione competitiva. L’aspettativa che l’atleta ripone nei propri mezzi e nelle capacità personali ha un ruolo fondamentale sotto diversi aspetti. La mentalità vincente nello sport è la mentalità aperta che ha la tendenza verso il successo in tutte le attività in cui si applica e in ogni stadio della preparazione e della gara, che sa gestire i momenti fortunati e reagire a eventuali insuccessi.

L’atleta in possesso di questa mentalità percepisce il legame tra corpo e mente, avverte i segnali reciproci di disagio e di benessere, ha fiducia nelle proprie capacità, ha un’aspettativa di auto efficacia che lo rende in grado di fronteggiare gli stati di apatia e di ansia. E’ dotato di una notevole forza di volontà, di perseveranza e risolutezza, unite al coraggio di accettare e intraprendere nuove strade e di determinazione al fine di conservare i vantaggi ottenuti. Vede la vita con la lente dell’ottimismo, sa mettere a frutto i propri talenti, trasforma la motivazione verso il proprio sport in entusiasmo che non si spegne alle prime difficoltà. L’atleta è dotato di una grossa dote di creatività, intesa come sistema di vita applicata ai settori della conoscenza, degli affetti e dei bisogni. La mentalità vincente è propria dell’atleta che sa raggiungere la sua zona di funzionamento fisico e psicologico ottimale per realizzare prestazioni eccellenti.

APPLICAZIONI PRATICHE.
L’individuo è un’unità psico–biologica, cioè è una persona con un fisico guidato dalla mente; questo rapporto è fondamentale durante le faccende di tutti i giorni e durante l’esecuzione del gesto atletico. Per ottimizzare una prestazione sportiva di un atleta, sono importanti sia le abilità atletiche, sia quelle mentali (specifiche da soggetto a soggetto). Durante la competizione, in particolare, viene richiesto un grande dispendio di energie psicofisiche, per cui diventa sempre più importante affiancare all’allenamento delle abilità tattiche, tecniche e motorie, l’allenamento delle abilità mentali: Mental Training.
Questo è un efficace insieme di strategie che aiuta gli atleti ad acquisire e mettere in pratica le abilità che poi risultano utili al miglioramento delle prestazioni in allenamento e in gara.
Una mentalità vincente la si ottiene seguendo un filo logico. Se vogliamo ottenere il successo, è necessario fare chiarezza su ciò che si desidera. Bisogna quindi ricercare degli obiettivi.

La formulazione degli obiettivi.
Fissare i propri obiettivi è un processo fondamentale nello sviluppo personale e sportivo. Possiamo definire un obiettivo in campo sportivo come uno specifico rendimento che si vuole raggiungere in un certo periodo di tempo. Quando si ha un obiettivo chiaro e concreto ci si può concentrare su questo con tutte le proprie risorse focalizzando la propria attenzione, traendone energia, rafforzando la propria volontà ad andare avanti e la fiducia in sé stessi.
Gli obiettivi ottimali devono possedere delle caratteristiche ben precise:
essere espressi in modo preciso e in termini positivi;
essere espressi in termini qualitativi e quantitativi;
essere orientati alla prestazione e non al risultato;
essere commisurati alle proprie capacità, raggiungibili;
il loro raggiungimento deve essere costantemente verificabile;
essere personali e compatibili con i propri valori.

ESERCITAZIONI PER LA FORMULAZIONE DEGLI OBIETTIVI
L’atleta dovrà essere guidato a:
– Distinguere obiettivi sportivi, personali e interpersonali.
– Proporre obiettivi realistici, alla propria portata.
– Distinguere gli obiettivi a lungo, medio e breve termine.
– Individuare obiettivi specifici, misurabili o, comunque, valutabili oggettivamente.
– Definire, una volta raggiunti gli obiettivi, nuovi traguardi un po’ più complicati.
– Definire cosa si può ancora migliorare.
– Programmare nuove strategie.
Per ottenere una mentalità vincente occorre proporsi degli obiettivi che permettano all’atleta dei feedback positivi sui propri progressi. L’atleta dovrà avere ben presente quali sono le abilità che possiede e quali sono quelle che potrà acquisire. Con i propri obiettivi, espressi in modo corretto, in mente è possibile concentrare le energie per il loro raggiungimento ed accettare gli errori e gli insuccessi come tappe fondamentali per il raggiungimento del successo cercato. Accettare i propri errori è indispensabile per raggiungere un’autostima vera, basata sull’autocoscienza piuttosto che sull’illusione di essere perfetti: non sempre vincere vuol dire arrivare primi. Nel contesto sportivo la formulazione di obiettivi concreti e raggiungibili si è rivelata una valida strategia in grado di influenzare positivamente la prestazione degli atleti di varie età e livello.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Copia Protetta da Business Center Point. Per avere l'autorizzazione a copiare o ricevere file dei contenuti di questo Blog, inviare richiesta scritta al webmaster.