Quattro grandi fattori di motivazione sul lavoro e nella vita.
Motivazione

La motivazione è quella forza interiore che spinge gli individui a perseguire i propri obiettivi.

Postato in ottobre 23, 2017 alle 6:30 am da / 1 Comment

Il tuo Voto è importante!

Perseguire gli obiettivi con la forza della motivazione.

Una domanda che tutti dovremmo porci è la seguente: “Che cosa mi motiva nella vita?” Ovviamente ognuno potrebbe dare una risposta diversa, giacché cose diverse motivano persone diverse. Ciascuno di noi ha dei propri “punti sensibili”; e se ti fai un esame di coscienza, sono certo che riuscirai a stilare un elenco dei tuoi.

La motivazione è quella forza interiore (ovvero l’insieme di bisogni, desideri ed intenzioni) che spinge gli individui a perseguire i propri obiettivi. Chi non è sufficientemente motivato (o per niente motivato) tende a “vagare”; non seguendo alcuna rotta, è probabile che non arrivi da nessuna parte. Chi, invece, è motivato riesce finanche a compiere grandi imprese e a conseguire quei risultati che alla maggior parte della gente potrebbero sembrare irraggiungibili. A volte, quando ci troviamo dinanzi ad un “miracolo” o ad un “capolavoro”, stiamo semplicemente constatando la conseguenza dell’applicazione, della perseveranza e del duro lavoro di una o più persone decisamente motivate.


 La motivazione è la forza interiore che influenza il comportamento. Le tue spinte interne ti proietteranno più avanti e in modo più veloce dei sostegni esterni.

Denis Waitley


I grandi fattori di motivazione.

A parte i fattori individuali di motivazione, ne esistono alcuni che potremmo definire “universali”. Questi grandi fattori di motivazione spingono le persone ad eccellere. Ecco quali sono:

  • Il riconoscimento. I dirigenti delle grandi aziende, i responsabili delle vendite o i politici sanno bene che alcune persone ci tengono di più al riconoscimento che ad ogni altra ricompensa. Si tratta di persone per le quali il desiderio di un guadagno finanziario o di una qualsivoglia ricompensa materiale è secondario. In un mondo sempre più affollato e competitivo, dove la standardizzazione e l’appiattimento del contributo dei singoli sono sempre più in voga, non stupisce il fatto che molte persone desiderino sentirsi importanti. A volte si ha la sensazione che di noi non importi a niente e a nessuno, ed ecco, quindi, che il riconoscimento diviene una sorta di conferma del nostro valore. In effetti, conferire un riconoscimento a qualcuno equivale a dirgli: “Sei importante, tu fai la differenza!”. Credo che se tutte le organizzazioni aziendali dessero il giusto riconoscimento ai loro dipendenti (non solo ai venditori, ma anche al personale esecutivo, alle segretarie e finanche agli addetti alle pulizie o alla manutenzione), si gioverebbero di un inaspettato incremento della produttività.
  • La sensazione. Un secondo motivo per cui molti raggiungono il successo è che amano la sensazione che provano quando vincono una sfida della vita. Si tratta di una delle ragioni più forti che spinge gli individui ad eccellere e a compiere le cosiddette “grandi imprese”. Se proprio devi avere una mania o un’ossessione che sia quella di vincere! Ci sono persone ricche, che ormai non hanno più bisogno di denaro, eppure continuano a lavorare molte ore al giorno. Forse delle volte lo fanno per avidità, ma nella maggior parte dei casi hanno bisogno del piacere, della gioia e della soddisfazione che provano quando vincono. Per loro i soldi non sono uno stimolo: ne hanno già parecchi. Ciò che li stimola più di ogni altra cosa è la sensazione di “godere” della propria vittoria.
  • La famiglia. Ci sono persone che farebbero per i loro cari ciò che non farebbero per loro stesse. Quando una persona mette la famiglia al primo posto, è spinto ad agire affinché i suoi familiari possano ottenere il meglio dalla vita. Alcuni si arricchiscono non perché lo desiderano per loro stessi o perché hanno bisogno della sensazione di vincere, ma soltanto perché vogliono garantire una vita più agiata alle persone che amano. Molti altri, invece, pur non arricchendosi, spendono comunque una vita intera a fare dei sacrifici per la loro famiglia, perché questa è la loro principale, se non addirittura, unica, ragione di vita.
  • La benevolenza. Il desiderio di condividere la propria ricchezza, le proprie conoscenze, le proprie energie o il proprio tempo per delle cause di beneficenza e di solidarietà è un altro grande fattore motivazionale. Tutti quei filantropi, che hanno donato immensi patrimoni o dedicato una vita intera agli altri e al bene dell’umanità sono spinti da una sublime ragione: contribuire al progresso e al benessere della civiltà umana.

Altri fattori di motivazione.

Orbene, non sarebbe meraviglioso se ognuno di noi fosse spinto ad eccellere e a compiere grandi imprese grazie a un fattore di motivazione così nobile come la benevolenza? Tuttavia devo confessare che non sempre è facile essere animati da obiettivi così grandiosi. Talvolta siamo spinti a migliorarci e a cambiare da cose più “terra terra”; ma questo non deve essere fonte di biasimo. Anzi: è giusto che ci siano anche motivi più basilari e ragioni pratiche alla base del nostro agire. Le ragioni pratiche, d’altronde, sono i fattori di motivazione più comuni, che chiunque di noi può avere in qualsiasi momento e in qualsiasi giorno: l’esigenza di avere qualche soldo in più in tasca, una vecchia situazione in cui ci siamo trovati in imbarazzo e che non vogliamo si verifichi più, oppure qualcosa che desideriamo assolutamente dimostrare agli altri o a noi stessi.

Come vedi, ci sono tante ragioni per cui potremmo voler migliorare la nostra vita. Il segreto per eccellere sta proprio nell’avere la giusta dose di motivazione. E tu, da cosa ti senti più motivato?

Lasciaci il tuo commento!

Commenta su Facebook

Un pensiero su “La motivazione è quella forza interiore che spinge gli individui a perseguire i propri obiettivi.

  1. Personalmente penso che la motivazione sia un fattore importante nella nostra vita. Serve a mettere in moto l’azione (moto-azione). In questo articolo è descritta benissimo…bisognerebbe semplicemente metterla in pratica.

    Ti piace?

Lascia un commento

Copia Protetta da Business Center Point. Per avere l'autorizzazione a copiare o ricevere file dei contenuti di questo Blog, inviare richiesta scritta al webmaster.