Crescita Personale

Ti senti in trappola qualche volta?

Postato in aprile 6, 2017 alle 7:00 am da / No Comments

Il tuo Voto è importante!


Quanti di noi si sentono in trappola perché sono dipendenti da qualcuno o da qualcosa per procurarsi il cibo. Quanti di noi si sono lasciati imprigionare da un sistema di manipolazione che è stato eretto in un modo così sottile – un palo, e una traversa alla volta – e poi si sono resi conto di essere stati intrappolati e che la porta verso il loro futuro era chiusa a chiave.

Quanti di noi conducono una costante lotta per la sopravvivenza? Magari avessi un centesimo per ogni persona che ho incontrato e che mi ha detto di non essere soddisfatta di quello che fa per vivere. “Odio il mio mestiere; odio il mio principale; odio il mio ambiente di lavoro e odio il traffico che devo affrontare cinque giorni alla settimana per andare e tornare da tutte quelle cose che odio”.

Tanti di noi sono così presi per cercare di farcela che la sopravvivenza e l’unica cosa su cui possono concentrarsi e che riescono a vedere. Siamo talmente impegnati a tirare avanti che dimentichiamo del tutto cosa significhi vivere veramente. Secondo me questa è senz’altro una riprova della resistenza dello spirito umano. E’ terribile vedere quanti di noi sopportino tanti guai – soltanto per sopravvivere. Tanto più che sarebbe possibile evitarlo.
Magari avessi un dollaro per ogni persona, con un reddito superiore alla media, la quale si renda conto del sottile recinto che le è stato eretto intorno come conseguenza diretta dell’aver raggiunto il benessere. Molte delle responsabilità che scaturiscono dal successo finanziario ci possono separare dal nostro concetto primario di libertà, proprio come se fossimo circondati da un recinto di filo spinato.

Allora, possiamo dire che il successo finanziario ha senso, se invece abbiamo l’impressione che esso ha preso il controllo della nostra vita?

UN MODO MIGLIORE.

Amico mio, c’è un modo migliore per lavorare e per vivere. C’è un modo per non doversi costantemente concentrare sulla sopravvivenza, e per riconquistare la padronanza della propria vita.
C’è un modo per essere liberi!
Io ho provato molti “modi migliori”. Benché tutti fossero interessanti ed ognuno presentasse la sua “offerta speciale” per imparare e divertirsi, ce n’è uno solo che mantiene tutto ciò che promette. Esso ti offre una straordinaria libertà di scelta, possibilità di raggiungere in ogni aspetto del tuo lavoro e della tua vita il più grande successo che ci si possa immaginare, e la capacità di ottenere, una volta per tutte, il perfetto ed intero controllo della propria vita. Di essere, fare e avere tutto ciò che avresti veramente voluto da sempre.
Questo “modo nuovo e migliore” è ciò di cui tratta questo e-book. L’ho chiamato “La più grande occasione nella storia del mondo”.

IL TUO TAPPETO VOLANTE.
Se questo articolo trovasse per te
un tappeto volante per sfrecciare,
libero come l’aria, oltre ogni limite,
verso ricchezza e felicità,
se solo gli dicessi dove andare?
Lo lasceresti trasportarti là
dove mai prima hai osato pensare,
o compreresti le tende in composè
e te lo stenderesti sul parquet?
                                           (Shel Silverstein )

Quale delle due cose faresti? La risposta non è evidente come potrebbe sembrare.
Incontro migliaia di persone nelle mie conferenze e nei miei seminari e posso raggrupparle come segue: quelli che credono che tutto sia possibile, e quelli che non lo credono. Quelli che credono ai tappeti volanti e quelli che vedono solo un tappeto steso sul pavimento.
Tu cosa vedi? Se vedi un tappeto sul pavimento, ciò di cui hai bisogno può essere uno spostamento della tua prospettiva.

(Brano tratto dal libro di John Kalench: LA PIU’ GRANDE OCCASIONE NELLA STORIA DEL MONDO)

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Copia Protetta da Business Center Point. Per avere l'autorizzazione a copiare o ricevere file dei contenuti di questo Blog, inviare richiesta scritta al webmaster.